Freno di stazionamento cosa è, a cosa serve le varie tipologie

Forse molti di voi lo conoscono solo ed esclusivamente come freno a mano ma più tecnicamente é denominato freno di stazionamento ed é una componente meccanica dell’autovettura importantissima se non fondamentale, soprattutto in alcuni casi.

Infatti il freno di stazionamento o freno a mano permette di bloccare il veicolo all’istante nel corso di soste o fermate in tratti che si trovano in pendenza oppure quando si effettua un percorso in salita.

E’ chiamato anche freno a mano perché in alcuni casi per azionarlo é sufficiente tirare semplicemente una leva.

In circolazione esistono diverse varianti del freno di stazionamento: in alcuni modelli di auto del passato, come la Citroën 2CV e l’Autobianchi A112, su queste vetture venivano utilizzati i freni anteriori invece di quelli posteriori.

Esistono poi altri casi in cui il freno di stazionamento viene azionato con un comando a pedale ma é di più recente costruzione una tipologia di freno di stazionamento elettrico, basta semplicemente premere un interruttore per azionarlo con tutti gli evidenti vantaggi del caso.

Come funziona il freno di stazionamento

Il freno a mano o di stazionamento funziona mettendo in tensione i cavi di acciaio che agiscono sui freni posteriori per azionarli immediatamente.

Il sistema elettrico invece utilizza un sistema elettromeccanico che agisce direttamente sulle pinze dei freni, oppure tramite un congegno elettrico che in un attimo mette in trazione le funi metalliche dei freni.

I pregi di un meccanismo di freno di stazionamento sono racchiusi nella maggiore praticità di utilizzo, si azionano in maniera veloce e immediata applicando il minimo sforzo fisico a differenza della tipologia meccanica.

Inoltre é possibile migliorare ulteriormente il freno a stazionamento di tipo elettrico in modo che si inserisca l’inserimento o il disinserimento automatico, in questo aumenta anche la sicurezza del conducente.

Uno dei vantaggi in questi casi é che si impedisce all’auto di arretrare per qualche secondo quando si rilascia il pedale del freno.